Palestra Cognitiva

La palestra cognitiva consiste in attività di potenziamento personalizzato delle funzioni cognitive deboli attraverso giochi mirati a potenziare le strutture alla base degli apprendimenti (Particolarmente efficace nei casi di DSA e di ADHD).

Le funzioni esecutive sono gli “strumenti” mentali necessari ad imparare quello che è insegnato a scuola (l’attenzione, la memoria, il ragionamento, l’intelligenza, la memoria di lavoro, il multitasking).

L’avanzare delle scoperte in ambito neuroscientifico hanno reso possibile individuare le tre abilità /processi mentali di base che abilitano gli essere umani ad apprendere:

Memoria di lavoro: la capacità di governare la propria capacità di mantenere e manipolare elementi distinti di informazione per un breve periodo di tempo.

Flessibiltà mentale: la capacità di mantenere o di spostare l’attenzione in risposta a differenti richieste o di applicare regole differenti in contesti differenti.

Autoregolazione: la capacità che abilita gli esseri umani a fissare le priorità e a resistere alle azioni e alle risposte impulsive.

La stimolazione cognitiva si basa sul presupposto che attività mirate e training specifici possano portare ad un miglioramento delle capacità cognitive della persona. Queste attività risultano particolarmente utili e importanti soprattutto in età evolutiva, in tutti quei casi in cui il bambino presenta qualche deficit cognitivo, legato o ad una patologia specifica o ad un deficit generale dello sviluppo.

Tutte le attività sono veicolate attraverso un approccio ludico-educativo. Proporre un training cognitivo sotto forma di gioco significa rendere molto più stimolante un’attività che richiede ai bambini, soprattutto a quelli con difficoltà, uno sforzo cognitivo molto alto. Il gioco in questo caso diventa una leva motivazionale importante che può spingere il bambino a sforzarsi a superare i propri limiti e a raggiungere così livelli di sviluppo cognitivo più avanzati.

L’utilizzo della stimolazione cognitiva diventa particolarmente interessante non solo come strumento d’intervento, ma anche come strumento di prevenzione in bambini con sviluppo nella norma: i processi cognitivi sono infatti i presupposti di base su cui si fondano gli apprendimenti  (l’apprendimento della letto-scrittura), e pertanto il loro adeguato funzionamento costituisce la base per affrontare con successo il percorso scolastico.

La palestra cognitiva

  • Memoria di lavoro

    la capacità di governare la propria capacità di mantenere e manipolare elementi distinti di informazione per un breve periodo di tempo.

  • Flessibilità mentale

    la capacità di mantenere o di spostare l’attenzione in risposta a differenti richieste o di applicare regole differenti in contesti differenti.

  • Autoregolazione

    la capacità che abilita gli esseri umani a fissare le priorità e a resistere alle azioni e alle risposte impulsive.

Aperte le iscrizioni 2017/2018

CONTATTA FRANCESCA E MARIA ROSARIA

adminPalestra Cognitiva